NS. CLINCIA E ANCORA APERTA, possiamo lavorare normalmente e senza restrizioni. Piu informazioni qui

loading image
iClinic clinica oculistica CERTIFICATO TÜV Menu  
News

Novita' clinica oculistica iClinic

Occhi che lacrimano: cause e cosa si puoi fare contro l'epifora

Occhi che lacrimano

Ci sono molti fattori scatenanti per gli occhi che lacrimano: tra le altre cose, un semplice raffreddore, aria fresca, occhi secchi o canali lacrimali ostruiti e l'occhio reagisce con l'aumento della produzione lacrimale. Qui si può scoprire che cosa può causare la lacrimazione e quali rimedi casalinghi aiutano contro gli occhi che lacrimano.
 

Perché gli occhi lacrimano?

Cause comuni e sintomi Gli occhi che lacrimano, noto in termini medici come epifora, si sviluppa quando c'è uno squilibrio tra la produzione e la rimozione del liquido lacrimale. Ciò è innescato, ad esempio, da malattie, stimoli ambientali o semplicemente dal normale processo di invecchiamento del corpo. Ecco una panoramica veloce di ciò che può essere, quando lacrimano gli occhi!

Occhi asciutti come occhi che lacrimano?

Le lacrime agli occhi sono spesso associate alla cosiddetta sindrome sicca, quindi nient'altro che occhi asciutti. Può sembrare contraddittorio, ma è facile da spiegare. Ci sono tre strati sopra la cornea: lo strato di muco all'interno, lo strato acquoso all'interno e lo strato di grasso all'esterno.


Il fluido lacrimale è il collegamento cruciale, perché garantisce che gli strati non si sfreghino l'uno contro l'altro ed è, per così dire, il lubrificante per sbattere le palpebra senza problemi. Se non viene prodotto abbastanza liquido lacrimale, disturba anche l'adesione del film lacrimale alla superficie dell'occhio. Il liquido viene distribuito solo in modo non uniforme e trabocca.

Un film lacrimale disturbato non è solo fastidioso perché causa lacrimazione agli occhi. È anche un'importante barriera protettiva per gli occhi, che può tenere fuori agenti ambientali e infettivi fornendo al contempo una visione chiara, l'apporto di sostanze nutritive e una pulizia naturale. Il cosiddetto lago lacrimale contiene, ad esempio, importanti proteine immunitarie.

Che il corpo cerchi di compensare la mancanza di lacrime in qualche modo non è quindi una sorpresa. Negli occhi asciutti si formano così lacrime riflesse, che sono destinate a compensare. Per inciso, le lacrime di cui stiamo parlando non sono sinonimo di lacrime che sorgono come reazione emotiva. Le lacrime del riso o del pianto hanno una consistenza molto più acquosa.
 

Occhi che lacrimano in caso di raffreddore, freddo e vento

Sia il raffreddore che il freddo portano rapidamente le lacrime agli occhi. Questo è fastidioso, ma anche una reazione naturale del corpo a cambiamenti di stato improvvisi.
Nel caso di un raffreddore, il condotto lacrimale che trasporta il liquido lacrimale quando siamo sani, è bloccato. Con il raffreddore, i vasi circostanti o le mucose si gonfiano. Il risultato è un blocco del canale e quindi un accumulo di liquido, che alla fine si manifesta negli occhi lacrimosi.

Se gli occhi lacrimano, non appena si esce di casa e al freddo sulla strada, c'è un riflesso dietro di esso: gli occhi sono irritati dall'estrema differenza di temperatura o dal vento contrario e rispondono ad esso con un aumento di produzione di lacrime. Per quanto fastidioso possa essere, è un importante meccanismo di difesa - che puoi apprezzare al più tardi quando un corpo estraneo portato dal vento colpisce l'occhio...

Occhi che lacrimano al mattino o soltanto un occhio


Gli occhi lacrimano la mattina, subito dopo essersi alzati? Di norma, questo non è motivo di preoccupazione, perché significa solo che le mucose devono tornare di nuovo in movimento dopo la notte e devono compensare la secchezza che si presenta durante il sonno.

Quando un solo occhio lacrima, qualcosa dietro c'è dietro. Una possibile causa potrebbe essere, ad esempio, una posizione scorretta della palpebra su un solo lato, quindi il dotto lacrimale interessato venga ristretto e il trasporto del liquido sia disturbato. In questo caso, sarebbe necessaria una correzione chirurgica.

Lacrime oculari unilaterali possono anche essere dovute al fatto che la vista in un occhio è limitata. Di conseguenza, l'occhio è costantemente oberato di lavoro e produce più liquido lacrimale. Sono quindi vivamente raccomandati esami oculistici regolari presso l'oftalmologo, perché non si nota immediatamente se non si vede bene da un solo occhio.

Lacrime degli occhi come sintomi di malattie o allergie
 

Che gli occhi lacrimino durante un raffreddore, è una reazione fisica relativamente normale e non causa panico. Tuttavia, gli occhi lacrimosi possono essere un indicatore importante di altre malattie, tra cui diabete mellito, reumatismi o problemi alla tiroide.

Inoltre, è possibile che ci sia una malattia agli occhi o una malposizione della palpebra, come palpebre rivolte verso l'interno o verso l'esterno. Tutti questi problemi non scompaiono da soli e devono essere trattati professionalmente. Se non ci si riesce a spiegare perché potrebbero venire le lacrime, si dovrebbe assolutamente consultare un medico.

ZUltimo ma non meno importante, è anche possibile che gli occhi lacrimosi siano parte di una reazione allergica. Polvere, polline, peli di animali domestici: ci sono molti fattori ambientali che possono aumentare la produzione di liquido lacrimale. In questi casi, un test per le allergie non farà male per assicurarsi che l'allergia sia la causa per le lacrime degli occhi.

Lacrime oculari causate da ghiandole lacrimali bloccate o infiammazione del dotto lacrimale


Le ghiandole lacrimali si trovano sul bordo esterno superiore delle sopracciglia, cioè approssimativamente sopra l'angolo esterno dell'occhio. Qui, si forma il liquido lacrimale, che a sua volta viene trasportato attraverso il condotto lacrimale. Inizia da una piccola apertura nell'angolo interno dell'occhio e scorre lungo il naso.
Questo per quanto riguarda le basi anatomiche, ma come è collegato agli occhi che lacrimano? Molto semplicemente: i blocchi nelle ghiandole lacrimali o nel dotto lacrimale (ad esempio come un sintomo naturale dell'invecchiamento o dopo una ferita) impediscono il trasporto del liquido lacrimale che non può procedere come al solito. Questo può causare infiammazione.

L'eccesso di lacrime è a volte associato a sintomi quali visione disturbata, formazione di muco o dolore nell'angolo interno dell'occhio. Tali ostruzioni o infiammazioni devono essere trattate dall'oculista, ad esempio risciacquando il condotto lacrimale. Un'eccezione è costituita dai neonati: i bambini spesso hanno un dotto lacrimale ostruito, ma si apre presto da solo.

Occhi costantemente lacrimosi - cosa fare?

Quando gli occhi lacrimano, la vista è compromessa e lo sfregamento costante aumenta il rischio di infezione - una ragione sufficiente per fare qualcosa contro il flusso delle lacrime. La domanda è: cosa aiuta veramente, e gli occhi lacrimosi possono essere curati solo con i rimedi casalinghi?

Cosa aiuta contro gli occhi arrossati, bruciore e lacrimazione?

Come ho detto: lacrime agli occhi in un forte raffreddore o come reazione allergica sono sgradevoli, ma senza motivo di preoccupazione. In molti casi, aiuta evitare l'irritazione e l'affaticamento degli occhi il più possibile, poiché il sovraccarico spesso causa la combinazione di arrossamento, bruciore e lacrimazione.

Ciò significa che: bere molti liquidi (preferibilmente acqua), dormire a sufficienza e sbattere frequentemente le palpebre è indispensabile, specialmente con il lavoro frequente e a lungo sullo schermo. I portatori di lenti a contatto dovrebbero anche provare a sostituire regolarmente le lenti con gli occhiali.

Tuttavia, se gli occhi lacrimosi diventano la norma, ovvero durano 1-2 giorni o più, e non c'è una causa evidente, è il momento di un appuntamento con l'oftalmologo. Ciò è particolarmente vero quando gli occhi che lacrimano sono accompagnati da altri sintomi come disturbi visivi, fotosensibilità o formazione di muco nella zona degli occhi.

Questi segni possono indicare un problema più serio o addirittura richiedere un trattamento chirurgico, o almeno un esame professionale della ghiandola lacrimale, del sacco e delle palpebre.

Occhi che lacrimano

I migliori rimedi domestici per gli occhi lacrimosi

Se si vuol fare qualcosa di buono per gli occhi ed evitare lacrime eccessive, si possono provare i seguenti rimedi casalinghi:
  • Una tazza d'acqua sul radiatore impedisce in inverno che l'aria della stanza sia troppo secca. Questo vale anche per l'arieggiare con regolarità.
  • Le gocce per gli occhi, modellate sul liquido lacrimale naturale, hanno un effetto idratante. Attenzione: le lacrime artificiali non dovrebbero contenere conservanti!
  • Un asciugamano caldo o in alternativa bustine di tè calde con tè nero sugli occhi chiusi aiutano ad aprire i condotti lacrimali. Gli impacchi oculari possono essere applicati più volte al giorno per 3-5 minuti, in alternativa si consiglia un risciacquo con acqua tiepida.
  • Gli acidi grassi Omega-3 e Omega-7 contengono grassi importanti che impediscono la secchezza degli occhi.

Infine, vorremmo sottolineare che questi suggerimenti non possono sostituire la consultazione oftalmica. Gli occhi sono tanto complicati quanto sensibili. Pertanto, è tanto più importante cercare la causa del problema in caso di disturbi come gli occhi lacrimosi. Quindi, se non si è sicuri di quale sia la sindrome da lacrima, è sempre la soluzione più saggia consultare un medico!
 
Torna all'inizio
scrivici