NS. CLINCIA E ANCORA APERTA, possiamo lavorare normalmente e senza restrizioni. Piu informazioni qui

loading image
iClinic clinica oculistica CERTIFICATO TÜV Menu  

Domande frequenti sulla chirurgia laser per gli occhi

Domande frequenti sulla chirurgia laser per gli occhi

Domande frequenti sulla chirurgia laser per gli occhi

Una giornata alla clinica oculistica iClinic

Una giornata alla clinica oculistica iClinic

Devo rimuovere il trucco prima dell'intervento?

Prima dell'intervento è richiesta la rimozione del trucco. La rimozione attenta dei residui di mascara tra le ciglia è molto importante. Le ciglia finte incollate non sono fastidiose, ma possono staccarsi durante l'intervento.

Quanto tempo dopo l'intervento posso truccare di nuovo palpebre e ciglia?

Truccare le ciglia dopo due settimane dall'intervento laser.

Il metodo Relex Smile guarisce più velocemente, ma consultare sempre il proprio medico.

È possibile truccare leggermente le palpebre solo una settimana dopo l'operazione. Ciò non significa che applicare il trucco sulle palpebre potrebbe far male, ma ciò che ci preoccupa è la pressione sulle palpebre e sugli occhi quando si rimuove il trucco. Se necessario, è possibile truccare le altre parti del viso la sera dopo l'intervento. Se si sta sottoponendo a un controllo medico, non truccare palpebre e ciglia.

Se si hanno ciglia chiare e si ritiene di non resistere a lungo senza applicare le ciglia per un lungo periodo, considerare la possibilità di tintura delle ciglia. Tuttavia, tingere le ciglia almeno una settimana prima dell'intervento pianificato.

Posso farmi una doccia, lavarmi i capelli e fare il bagno subito dopo l'intervento?

È possibile farsi la doccia e il bagno il giorno dell'intervento. Se assolutamente necessario, è possibile anche lavarsi i capelli il giorno dell'intervento.

Durante la prima settimana dopo l'intervento chirurgico, è importante che nessun liquido sporco e nulla che possa costringere a strofinare gli occhi penetri negli occhi.

Dalla seconda settimana, lavare i capelli come al solito. È bene usare uno shampoo che non irriti gli occhi per un'altra settimana, come gli shampoo per bambini.

Dopo due settimane, è possibile usare lo stesso shampoo di prima dell'intervento.

Quanto tempo dopo l'intervento posso immergermi o nuotare?

Dopo l'intervento Relex Smile 3D, è possibile nuotare dopo soli 7 giorni.

Si consiglia di non nuotare in piscine pubbliche per 4 settimane.

Consigliamo il metodo Relex Smile per i subacquei e gli atleti in generale.

Si consiglia di non immergersi nelle 4 settimane successive all'intervento.

Posso scalare una montagna dopo l'intervento laser?

Alle alte quote convenzionali dei Monti Tatra o delle Alpi non c'è pericolo, quindi è possibile praticare questo sport senza problemi. Tuttavia, se si vuole scalare vette un po' più alte, non rischiare di arrampicarti senza ossigeno. La grave mancanza di ossigeno non fa bene agli occhi. È possibile effettuare una scalata estrema al più presto 6 mesi dopo l'intervento, dopo che l'oculista l'ha approvata, dal momento che è davvero una prestazione atletica estrema.

Dopo quanto tempo posso iniziare a fare sporto e allenamento con i pesi?

Dopo l'intervento laser con il metodo Relex Smile 3D  
si consiglia di non praticare alcuna attività sportiva per 7 giorni, ma solo dopo aver consultato il medico.

Dopo 7 giorni, è possibile iniziare con un'attività fisica più leggera come camminate intense, jogging leggero o ciclismo.

Dopo 14 giorni è possibile tornare a tutte le attività che normalmente si svolgevano prima dell'intervento e allo stesso tempo è possibile praticare sport estremi e di contatto (ad es. boxe) e nuoto.

Dopo un intervento chirurgico laser con il metodo Z-Lasik
si consiglia di non svolgere attività fisica per 10 giorni.

Dopo 10 giorni, è possibile iniziare con un'attività fisica più leggera come camminate intense, jogging leggero o ciclismo.

Dopo 14 giorni, è possibile aumentare gradualmente l'intensità.

Dopo 21 giorni è possibile tornare a tutte le attività che normalmente si svolgevano prima dell'intervento e allo stesso tempo è possibile praticare sport estremi e di contatto (ad es. boxe) e nuoto.

Quanto tempo dopo l'intervento posso andare in bici?

Il ciclismo non è dannoso per gli occhi. Ciò che temiamo è la caduta e il conseguente shock per gli occhi durante i primi 14 giorni dopo l'intervento. Indossare occhiali di sicurezza di buona qualità quando si va in bici e non solo dopo l'intervento, ma ogni qualvolta si va in bici.

Che cos'è Z-LASIK?

Z-LASIK Crystal plus (Lasik: Cheratomelosi in situ assistita da laser) è il metodo più avanzato attualmente disponibile di chirurgia laser refrattiva che corregge miopia, astigmatismo e presbiopia utilizzando l'ultima generazione di laser a femtosecondi e laser a eccimeri.

È una procedura in due fasi. Nella prima fase, uno strato corneale sottile di 0,1 mm viene preparato dal laser a femtosecondi, che lo piega lateralmente, proteggendo così lo strato corneale superiore più sensibile. Il laser a femtosecondi FEMTO LDV Crystal line del produttore svizzero Ziemer è una nuova generazione di laser a femtosecondi che è da 10 a 100 volte più veloce e delicato rispetto ad altri sistemi esistenti e non ha effetti collaterali indesiderati sul tessuto corneale.

Il metodo Z-LASIK Crystal plus è l'intervento laser Femto-Lasik attuale più veloce, delicato e preciso. Nella seconda fase, il laser a eccimeri modifica la curvatura corneale, che corregge l'errore di rifrazione. Il sottile strato corneale è ripiegato. L'intervento richiede solo pochi minuti.

Che cos'è un laser a femtosecondi?

Un laser a femtosecondi è un laser ad alta frequenza che genera impulsi ultra-corti di luce invisibile. Durano solo 0,000 000 000 000 001 secondi e in un secondo il laser FEMTO LDV Crystal line effettua fino a 5 milioni di tali impulsi nella cornea. Lo strato corneale superficiale viene delicatamente staccato, consentendo di correggere l'errore di rifrazione direttamente e in modo efficace nella cornea.

Cos'è un laser a eccimeri?

Il laser a eccimeri produce un potente raggio di energia che rimuove le parti microscopiche del tessuto corneale nel punto calcolato con precisione, il che modifica la curvatura della cornea. Ciò cambia la potenza diottrica dell'occhio. Il laser a eccimeri Allegretto Wavelight Eye-Q blue line 400Hz del produttore tedesco Wavelight AG è attualmente il laser a eccimeri più venduto e ha la certificazione FDA per tutti gli errori di rifrazione. Sono necessari circa 2 secondi per correggere una diottria. È dotato di un sistema di tracciamento oculare che osserva la posizione dell'occhio in ogni momento in modo che ciascun raggio laser cada nella posizione calcolata con precisione.

Quale metodo di laser per gli occhi è il migliore e qual è il più sicuro?

Sulla base dei risultati a 6 mesi dopo l'intervento, tutti i metodi che offriamo sono equivalenti! La probabilità di complicanze postoperatorie è più alta rispetto al metodo LASIK.  Con l'ablazione superficiale (PRK, LASEK, EPI-LASIK) il rischio di complicanze durante l'intervento è minimo.

Quali sono i vantaggi di Z-LASIK?

L'intero intervento viene eseguito utilizzando raggi laser, il dispositivo più accurato attualmente disponibile in medicina. Il paziente non avverte dolore dopo l'intervento in quanto la correzione viene eseguita all'interno della cornea e lo strato più esterno sensibile resta intatto. Non ci sono complicazioni con il laser Femto LDV Crystal line, come con altri laser a femtosecondi. Ciò è dovuto al fatto che è più veloce (da 10 a 100x), ha un'energia molto più bassa e lascia solo una minima traccia nella cornea. Ciò significa che il tessuto circostante non è danneggiato e non è causata alcuna infiammazione. Una visione nitida può essere raggiunta entro poche ore dall'intervento.

Cosa posso aspettarmi dal metodo Z-LASIK prima, durante e dopo l'intervento?

L’esame preoperatorio

Il nostro oculista esegue un esame oftalmologico completo per scoprire se gli occhi sono pronti per una correzione laser delle diottrie. L'esame dura circa un'ora.

1a Fase operativa:
Con il laser a femtosecondi FEMTO LDV Crystal line è formata una lamella
Qualche tempo prima dell'intervento di chirurgia laser, vengono somministrati colliri anestetici. Quindi l'occhio viene preparato per la correzione formando una lamella corneale: lo strato corneale superiore (sottile circa 0,1 mm) viene staccato con il laser e piegato lateralmente. Durante questa fase si guarda la luce verde lampeggiante di fronte, che scompare per alcuni secondi e poi ricompare.

2a Fase operativa:
Correzione corneale
Guardare sempre la luce verde al centro. La curvatura corneale cambia nell'indice di rifrazione desiderato. Il laser a eccimeri rimuove il tessuto corneale in pochi secondi con una precisione di un centesimo di millimetro. Sono necessari circa 1,8 secondi per correggere una diottria. Questa procedura viene eseguita all'interno della cornea, il laser non tocca gli strati esterni molto sensibili della cornea. La superficie corneale trattata è coperta dalla lamella, che viene nuovamente ripiegata. L'intera procedura richiede solo pochi minuti. È possibile aprire e chiudere l'occhio normalmente dopo l'intervento.

Decorso post-operatorio semplice
Se necessario, l'occhio operato viene protetto con una lente a contatto terapeutica durante il primo giorno. Il processo di guarigione è accelerato da speciali colliri, che si ricevono dopo l'intervento. Non strofinare gli occhi nei primi giorni dopo l'intervento. Nei giorni seguenti evitare sport di contatto (calcio, basket ecc.), bagni caldi, piscine, sauna e solarium. Dopo l'intervento non resta nessuna traccia visibile sull'occhio. Come bonus si ricevono gratuitamente occhiali da sole di alta qualità.

Quali sono i rischi?

Come ogni intervento, Z-LASIK può avere effetti collaterali e complicanze. La prevenzione attraverso un esame preoperatorio qualitativo, una corretta indicazione chirurgica, l'uso di tecnologie all'avanguardia, l'esperienza del chirurgo e la conformità con il trattamento postoperatorio e le raccomandazioni è quindi molto importante.

Effetti collaterali noti, che possono verificarsi in rari casi, includono lacrimazione temporaneamente ridotta associata alla sensazione di secchezza oculare, da trattare con lacrime artificiali, dopo di che la condizione migliora. 

Non tutti gli occhi reagiscono ai raggi laser allo stesso modo e quindi può accadere in casi eccezionali che si ottenga una leggera sotto-correzione o viceversa una correzione troppo forte, nonostante la massima precisione e l'esecuzione senza errori dell'intervento. Queste deviazioni possono essere corrette entro poche settimane dall'intervento.

Per possibili rischi ed effetti collaterali indesiderati nel proprio caso specifico, consulta i nostri medici durante l'esame preoperatorio o è possibile contattarci telefonicamente o via e-mail.

Quali sono i rischi della chirurgia laser agli occhi e se possono esserci complicazioni?

L'intervento con il laser a eccimeri, come qualsiasi intervento medico, è associato ad un certo rischio e possibili complicazioni come ad es. sensazione di secchezza oculare, infiammazione postoperatoria, acuità visiva fluttuante postoperatoria, diminuzione dell'acuità visiva di notte, aumento diottrico rinnovato dopo un certo tempo ecc. Fondamentalmente, migliore è il sistema laser e più esperto è il chirurgo, minore è il rischio di complicanze.

Sono un candidato idoneo per Z-LASIK?

In ogni caso, è sempre necessario un esame chirurgico preliminare per scoprire se i propri occhi sono sani e adatti alla chirurgia laser. Un buon candidato deve soddisfare i seguenti criteri:

Età minima 18 anni
  • Un errore di rifrazione stabile per almeno un anno
  • Nessuna grave infezione o lesioni agli occhi nel corso dell'anno precedente
  • Nessuna malattia autoimmune come la sindrome di Sjögren, il lupus e altro
  • Non si deve aver avuto herpes della cornea, neanche in passato
  • Il paziente non deve soffrire di sintomi quali secchezza oculare
  • Nessuna cicatrice sulla cornea
  • Normali proporzioni anatomiche degli occhi e dell'ambiente orbitale
  • L'intervento durante la gravidanza e l'allattamento non è raccomandato
  • Tutti i pazienti devono essere informati dei rischi e avere aspettative realistiche del risultato da ottenere nel caso specifico.

Quanto dura l'intervento Z-LASIK?

L'intera procedura, dalla preparazione, all'intervento vero e proprio al controllo postoperatorio, richiede 60-90 minuti. Nella sala operatoria stessa, trascorrono solo 15-20 minuti, il laser stesso impiega 20-50 secondi, a seconda del livello del valore di rifrazione.

Sentirò dolore?

No. Prima dell'intervento saranno somministrate gocce anestetiche per intorpidire l'occhio. In caso di paura eccessiva, se si desidera è anche possibile somministrare leggeri sedativi. Durante l'intervento, si può avvertire una leggera pressione e un tocco della mano da parte del chirurgo nell'area dell'occhio. Dopo l'intervento, si sentirà una sensazione temporanea di polvere negli occhi e lieve lacrimazione. Durante questa fase, si dovrebbe riposare o dormire, in quanto gli occhi chiusi accelerano la guarigione ed è più piacevole.

Cosa succede se muovo l'occhio?

La posizione dell'occhio viene monitorata diverse centinaia di volte al secondo durante l'intero intervento da uno speciale sistema di tracciamento oculare. In caso di movimento eccessivo, il tracciatore oculare spegne il laser e l'intervento è ripreso solo quando l'occhio è di nuovo nella posizione corretta.

Cosa succede se strizzo, muovo o chiudo l'occhio durante l'intervento?

Grazie all'anestetico della superficie corneale, lo strizzamento dell'occhio è notevolmente ridotto. Inoltre, uno strumento chiamato uno speculum, una molla di metallo sottile, viene posizionato sulle ciglia e stabilizza l'occhio in una posizione spalancata. È quindi impossibile chiudere l'occhio.

Durante il laser, l'occhio è fissato su una luce verde al centro del dispositivo. Durante la procedura, sono percepibili i suoni dei dispositivi, nonché gli odori dei gas che si presentano quando il raggio laser viene a contatto con il tessuto. Eventuali movimenti oculari sono monitorati dal sistema di tracciamento dell'occhio, che impedisce il posizionamento impreciso del raggio laser.

È possibile operare l'astigmatismo e + diottrie?

Sì. I nostri laser moderni sono inoltre certificati per astigmatismo fino a +/- 6 diottrie e ipermetropia/presbiopia/ fino a +6 diottrie. Si ottengono risultati migliori rispetto ai laser di vecchia generazione, grazie alla possibilità di correggere singolarmente il cosiddetto angolo "kappa", che è particolarmente rilevante per i pazienti con presbiopia.

Entrambi gli occhi possono essere operati contemporaneamente con il laser? Quanto dura l'intervento?

Solitamente interveniamo contemporaneamente su entrambi gli occhi. L'intervento di un occhio miope (-4 diottrie) richiede in media circa 10 secondi.

I miei occhi sembrano diversi dopo l'intervento?

Non ci sono tracce visibili sulla cornea dopo l'intervento. Anche un oculista che non è a conoscenza dell'intervento chirurgico può trascurare tracce microscopiche.

Dopo quanto tempo torno a rivedere dopo l'intervento?

Una buona visione si ottiene generalmente poche ore dopo l'intervento. La convalescenza della vista è molto più breve rispetto ad altre tecniche chirurgiche. La stragrande maggioranza dei pazienti può tornare al lavoro 1-2 giorni dopo l'intervento. Inizialmente la vista può essere leggermente sfocata e fluttuare. È un normale decorso di stabilizzazione del risultato e migliora ogni giorno. La stabilizzazione definitiva si ottiene entro 2-3 mesi dall'intervento.

Per quanto tempo il risultato resterà stabile?

Dopo Z-LASIK, la vista è buona dopo solo poche ore, durante i primi giorni può fluttuare durante la messa a fuoco, per stabilizzarsi completamente entro 3 mesi. Da questo momento in poi il risultato della correzione è permanente e ulteriori cambiamenti nella diottria sono rari o dovuti all'età o ad altre malattie dell'occhio (ad es. nel cristallino). Se si verifica una situazione del genere, valuteremo i risultati e se un'ulteriore correzione laser è una soluzione sicura e affidabile, i nostri pazienti la riceveranno automaticamente gratuitamente.

I pazienti di età superiore ai 40 anni devono essere pronti ad aver bisogno di occhiali da lettura negli anni seguenti.

Gli occhi possono essere operati ripetutamente ed è possibile un nuovo intervento in caso di un nuovo aumento diottrico?

Sì, possono essere operati nuovamente. Questo intervento è gratuito per i pazienti che hanno precedentemente avuto un intervento chirurgico nei centri iClinic.

Ho bisogno di occhiali da lettura?

L'organo di visione focale garantisce una messa a fuoco a oggetti più vicini di un metro - un sistema piuttosto complicato, la cui parte più importante è il cristallino. Questa capacità del cristallino umano si indebolisce con l'età, con il cristallino che passa da elastico a rigido a causa dell'invecchiamento delle proteine. Ad un certo punto della nostra vita, per lo più intorno agli anni '40, la capacità di messa a fuoco su oggetti vicini scende al di sotto di un limite che ci consente di leggere ancora senza ausilio. Gli occhiali da lettura diventano una necessità, il loro valore diottrico (la capacità del cristallino a focalizzare diminuisce) aumenta di circa 0,50 diottrie in 5 anni. Ciò si chiama presbiopia, o meno bello, vista dei vecchi.  Attualmente il laser o altri interventi chirurgici oculari non possono fermare l'invecchiamento del cristallino, rinnovarne la funzione o sostituirlo completamente in modo permanente. Una soluzione di compromesso è la cosiddetta monovisione, quando l'occhio dominante viene corretto in lontananza e il non dominante da vicino, per cui la differenza non deve essere superiore a 2,00 diottrie. Ciò consente al paziente di vedere senza occhiali fino all'età di circa 55 anni.  Successivamente, sono richiesti anche occhiali da lettura.

Z-LASIK è adatto a pazienti di età superiore a 40 anni?

Certo. Perché le persone di oltre 40 anni a cui piace fare sport, essere attivi, guidare molto e guardare la TV, viaggiare ecc., si sentono disturbate dagli occhiali o non vogliono investire denaro in costosi occhiali multifocali, non dovrebbero liberarsene? Un intervento può migliorare la qualità della vita dei pazienti di tutte le età, che possono quindi proseguire i loro hobby e lavorare senza indossare gli occhiali. Ad eccezione degli occhiali da lettura leggeri, non si avrà più bisogno di ausili visivi...

Quando posso ricominciare a lavorare dopo l'intervento chirurgico laser agli occhi?

La convalescenza immediata richiede circa 5 giorni. Di norma, l'acuità visiva diventa permanentemente stabile entro poche settimane o mesi, a seconda del livello della diottria corretta.

Quanto tempo dopo l'intervento posso tornare a fare sport?

Praticamente immediatamente! Di norma, è necessario evitare uno sforzo fisico intenso fino alla rimozione delle lenti a contatto protettive. Dovrebbe essere evitato lo sfregamento degli occhi e il contatto con la cornea. Nei primi giorni si dovrebbe anche evitare sudore negli occhi.

Quanto tempo si attende la data dell'intervento?

Non ci sono praticamente tempi di attesa, operiamo ogni settimana. L'unico limite di tempo è la necessità di interrompere idealmente l'uso delle lenti a contatto almeno due settimane prima dell'intervento. L'esame preoperatorio e l'intervento stesso possono essere eseguiti in un giorno.

Come viene pagato il trattamento?

È possibile pagare con carta di credito o in contanti. Tutti gli interventi devono essere pagati in anticipo.

Quando posso truccarmi di nuovo dopo la chirurgia laser agli occhi?

Dopo lo Z-LASIK è possibile truccarsi agli occhi dopo 7 giorni, un trucco normale subito dopo l'operazione. Dopo l'intervento Relex Smile, è possibile truccarsi il giorno successivo, un trucco normale subito dopo l'operazione.

Quanti anni devo avere per la chirurgia laser agli occhi?

Raccomandiamo di eseguire la chirurgia laser dall'età di 18 anni. In caso di miopia congenita, le diottrie si stabilizzano intorno all'età di 20-25 anni. La chirurgia laser è quindi raccomandata da questa età.

In quale caso l'assicurazione sanitaria copre i costi della chirurgia laser agli occhi?

Informarsi con la propria compagnia di assicurazione sanitaria nel qual caso verrà eseguita l'operazione laser, ci sono grandi differenze tra le compagnie di assicurazione sanitaria.

Misure postoperatorie dopo chirurgia laser agli occhi:

a) Z-LASIK - nelle prime 3-4 settimane evitare il nuoto, la sauna, il solarium, gli sport di contatto, il trucco degli occhi. Non strofinare gli occhi, fare attenzione durante il lavaggio di viso e capelli. Utilizzare colliri secondo il modello a goccia. Utilizzare regolarmente lacrime artificiali per i primi 3-6 mesi. Indossare occhiali da sole all'esterno per i primi 6 mesi.

b) Relex Smile - per i primi 7-10 giorni evitare il nuoto, gli sport da contatto, il trucco degli occhi. Non strofinare gli occhi, fare attenzione durante il lavaggio di viso e capelli. Per almeno 2-3 settimane evitare sauna e solarium. Utilizzare colliri secondo il modello a goccia. Utilizzare regolarmente lacrime artificiali per i primi 1-3 mesi. Indossare occhiali da sole all'esterno per i primi 3-6 mesi.

Postoperative Maßnahmen nach dem Augenlasern:

a) Z-LASIK - in den ersten ca. 3 - 4 Wochen Schwimmen, Sauna, Solarium, Kontaktsport, Augen Make-Up vermeiden. Augen nicht reiben, vorsichtig beim Gesicht und Haare waschen vorgehen. Augentropfen laut Tropfschema benutzen. Künstliche Tränen regelmäßig in den ersten 3 - 6 Monaten anwenden. Sonnenbrille draußen in ersten 6 Monaten tragen.
b) Relex Smile - in den ersten 7 - 10 Tagen Schwimmen, Kontaktsport, Augen Make-Up vermeiden. Augen nicht reiben, vorsichtig beim Gesicht und Haare waschen vorgehen. Sauna und Solarium mindestens für 2 - 3 Wochen nicht besuchen. Augentropfen laut Tropfschema benutzen. Künstliche Tränen regelmäßig in ersten 1 - 3 Monaten anwenden. Sonnenbrille draußen in ersten 3 - 6 Monaten tragen.

Quante diottrie può rimuovere la chirurgia laser?

Un'operazione laser può rimuovere da circa -0,5 a circa -10,0 diottrie, ma i valori possono variare a seconda dei casi.
Torna all'inizio
scrivici