NS. CLINCIA E ANCORA APERTA, possiamo lavorare normalmente e senza restrizioni. Piu informazioni qui

loading image
iClinic clinica oculistica CERTIFICATO TÜV Menu  

Laser per gli occhi

Finalmente una vita senza occhiali o lenti a contatto: questo desiderio è soddisfatto da un trattamento laser agli occhi. Vicino a Vienna, è possibile, con i metodi più moderni di laser per gli occhi a prezzi modici, riottenere quella vista nitida tutti i giorni - tutta la vita!

Questo succede con il laser per gli occhi

Molte persone decidono di sottoporsi a un intervento con il laser. Questo tipo di chirurgia oculare può correggere miopia, ipermetropia e persino astigmatismo. Il costo della chirurgia laser oculare dipende dalla procedura, ma il focus è sul trattamento della cornea in ogni metodo chirurgico.
 
La chirurgia laser cambia lo spessore corneale e la curvatura. I fasci laser sottili preparano prima la cornea per la correzione e quindi regolano la curvatura in modo tale che si possa avere di nuovo una vista nitida.
 
Nel complesso, distinguiamo tra i trattamenti superficiali (LASEK, No Touch/TE PRK) e i più moderni trattamenti profondi (Z-LASIK, Femto-LASIK, ReLEx SMILE 3D). Leggere ulteriori informazioni nel testo qui sotto.

Laser agli occhi vicino a Vienna: i costi

La vostra vista è ci sta a cuore. Pertanto, con noi si ottengono prezzi modici e una consulenza completa con follow-up. Qui si può avere una panoramica sui costi della chirurgia laser dell'occhio:

L'offerta a prezzo limitato
für ReLEx SMILE 3D!
1950 €1495 €/ Occhio /

L'offerta a prezzo limitatofür ReLEx SMILE 3D

L'offerta a prezzo limitato
für Z-LASIK Premium!
1800 €1395 €/ Occhio /

L'offerta a prezzo limitato für Z-LASIK Premium!

NOTIZIE RIVOLUZIONARIE1850 €/ Occhio /

NOTIZIE RIVOLUZIONARIE


oltre all’intervento il prezzo per il laser gli occhi include diversi controlli di follow-up, occhiali da sole protettivi e farmaci appropriati per i primi giorni dopo l'intervento. Anche una garanzia a vita è inclusa nel prezzo. Considerando occhiali e lenti di alta qualità costano facilmente più di cento euro, è più che utile investire nel trattamento laser dell'occhio!

REQUISITI PER IL LASER AGLI OCCHI

Per essere in grado di garantire una chirurgia laser oculare sicura e senza rischi, devono essere soddisfatte alcune condizioni. Incidono l'età, le condizioni di salute e l'entità del danno visivo.

CHE COSA DEVE ESSERE FATTO PRIMA DEL LASER AGLI OCCHI?

Prima dell'intervento effettivo c'è la cosiddetta visita preoperatoria, quindi un controllo completo degli occhi. Esami preliminari accurati e precisi offrono ai nostri pazienti interventi "su misura" indolore e senza contatto.
 
I pazienti che normalmente portano lenti a contatto morbide non dovrebbero farlo per almeno cinque giorni prima dell'intervento chirurgico e della visita. Le lenti a contatto rigide dovrebbero essere sostituite dagli occhiali già tre settimane prima. Solo così è possibile un risultato ottimale. Si prega di comprendere che queste condizioni preliminari ostacolano una procedura sicura e di successo e in questi casi è necessario sconsigliare l'operazione.

DA QUALE ETÀ È POSSIBILE SOTTOPORSI AL LASER?

Un trattamento laser per gli occhi è fondamentalmente possibile in tutte le persone che hanno più di 18 anni. L'ipovisione dovrebbe essere stabile da almeno un anno. Indipendentemente dall'età, tuttavia, ci sono delle eccezioni: il laser agli occhi non è possibile con

  • diabete
  • reumatismi
  • malattie epatiche e immunitarie
  • gravidanza o allattamento
  • malattie corneali
Si prega di comprendere che queste condizioni preliminari ostacolano una procedura sicura e di successo e in questi casi è necessario sconsigliare l'operazione.

CON QUANTE DIOTTRIE È POSSIBILE SOTTOPORSI AL LASER?

Il trattamento laser agli occhi copre una vasta gamma di menomazioni visive. La correzione mediante laser dell'occhio è possibile per

  • miopia: fino a -10 diottrie
  • Ipermetropia: fino a +5 diottrie
  • Astigmatismo: fino a -4 diottrie

L'opzione migliore per voi sarà chiarita durante la visita preliminare, quindi i valori di cui sopra sono da intendersi orientativi. Ma sicuramente su un punto si può essere certi: insieme troveremo il metodo che più vi si addice.

Quali sono i metodi per la chirurgia laser oculare?

C'è una differenza nel trattamento laser dell'occhio in profondità e trattamenti superficiali. Indipendentemente dal metodo, ogni procedura viene eseguita in anestesia locale. Siamo lieti di spiegarne la differenza:

  • Trattamenti profondi
    La correzione diottrica viene eseguita all'interno della cornea. La superficie della cornea non è danneggiata, il ché risulta completamente indolore.
  • Trattamenti superficiali
    I trattamenti dei tessuti profondi sono un tipo moderno di laser oculare, mentre i trattamenti superficiali sono stati praticati per decenni. Di seguito troverete ulteriori informazioni sulle singole procedure.

 

ReLEx 3D Smile

Laser a femtosecondi

Questo metodo fa parte della chirurgia laser dell'occhio di terza generazione, rendendolo il più avanzato, il miglior tipo di chirurgia laser disponibile. È adatto per pazienti con astigmatismo e miopia da -1 diottria.
 
L‘intervento si svolge direttamente all'interno della cornea: utilizzando uno speciale laser a femtosecondi, la cornea non deve essere spostata di lato. Invece, con l'ausilio del laser si forma all'interno un cosiddetto lenticolo. Il lenticolo può essere rimosso con un'incisione nella cornea lunga circa 3 mm. L'intero processo dura circa 15 minuti, il laser impiega solo pochi secondi.
 
Il vantaggio sta nella procedura molto delicata. La piccola incisione guarisce da sola in breve tempo e non ha bisogno di essere suturata preservando la superficie naturale della cornea. Ciò minimizza anche il rischio di secchezza degli occhi o altre complicazioni.
 
Questo intervento laser agli occhi ha i risultati più stabili con il minor rischio possibile. la cosa migliore è che sarete in grado di godere di una vista nitida subito dopo l'intervento chirurgico e di tornare alla normale vita di tutti i giorni il secondo giorno dopo l'intervento.
 
ReLEx Smile 3D è raccomandato anche per gli atleti professionisti che non vogliono lasciare il loro allenamento troppo a lungo. Già 7 giorni dopo l'operazione, è possibile tornare agli sport leggeri e dopo un'altra settimana, tutte le altre attività (ad esempio il nuoto) sono nuovamente possibili.

PER SAPERNE DI PIÙ

Z-Lasik

Laser a femtosecondi

In un'operazione Z-Lasik, vengono utilizzati due laser, il laser a femtosecondi e il laser ad eccimeri. Quindi, miopia, ipermetropia e astigmatismo possono essere trattati così. Anche durante questa procedura, la superficie corneale non è danneggiata. Questo trattamento laser agli occhi delicato e indolore richiede circa 20 minuti.
 
Il primo passo in questa operazione è la formazione di una lamella, nota anche come lembo, con il laser a femtosecondi. Questo viene ripiegato e si esegue la correzione corneale con il laser ad eccimeri. La lamella è piegata all'indietro e aderisce alla cornea da sola poche ore dopo l’intervento.
 
Guarigione rapida significa che si può leggere o guardare la TV subito dopo l'intervento e riprendere il lavoro il giorno dopo. Circa 10 giorni dopo l’intervento, si possono praticare sport leggeri e dopo circa 21 giorni, godersi nuovamente tutti i tipi di movimento.

PER SAPERNE DI PIÙ

Z-Lasik Z 3D

Laser a femtosecondi

Questo ulteriore sviluppo del metodo Z-Lasik prevede la stessa procedura, ma con una tecnica più raffinata: un nuovo laser a femtosecondi consente una regolazione ancora più precisa dell'angolo. Il lavoro di correzione può essere eseguito anche in modalità tridimensionale invece che bidimensionale come con lo Z-Lasik. L'innovativa tecnologia

PER SAPERNE DI PIÙ

Lasek

Laser a eccimeri

LASEK è un metodo di trattamento superficiale che rimuove l'epitelio. Questo viene fatto sciogliendolo con una soluzione alcolica al 20% e rimuovendolo meccanicamente. Solo allora la cornea viene compensata con il laser. Infine, viene utilizzata una lente a contatto protettiva, che aiuta il processo di guarigione in 4-5 giorni. L‘intervento dura circa un quarto d'ora.

La fotosensibilità può insorgere dopo l'intervento di LASEK e molti pazienti lamentano anche secchezza agli occhi o infiammazione. La visione stabile inizia solo dopo alcune settimane. Questo tipo di trattamento laser per gli occhi è stato praticato per lungo tempo, ma è anche una delle varianti meno confortevoli.

PER SAPERNE DI PIÙ

No Touch / TE PRK

Laser a eccimeri

In questo trattamento superficiale, lo strato corneale più alto viene rimosso con il laser ad eccimeri invece che con soluzione alcolica. Anche in questo caso segue il bilanciamento della cornea con il laser e il successivo inserimento di una lente protettiva.

 
PER SAPERNE DI PIÙ

Il laser agli occhi può essere utilizzato per trattamenti in profondità o in superficie

PRK e LASEK sono i più antichi metodi di chirurgia laser oculare e sono tra la prima generazione di questo tipo di chirurgia. Viene utilizzato un laser ad eccimeri, che brucia la superficie della cornea e provoca quindi un odore sgradevole. Inoltre, l'errore diottrico viene solo rimosso superficialmente e non viene creato nessun lembo corneale protettivo.
 
Un trattamento superficiale è adatto a persone con una cornea sottile che soffrono di miopia e astigmatismo. Per i pazienti con ipermetropia, sconsigliamo questa operazione.
 
Fondamentalmente, raccomandiamo ai nostri pazienti nuovi metodi con una tecnologia più moderna. Perché trattamenti profondi come Relex Smile 3D o Z-Lasik Z 3D garantiscono un percorso al 100% senza dolore e una guarigione rapida.

Sottoporsi al laser oculare: ci sono dei rischi?

Per motivi di completezza, occorre prestare attenzione alle possibili complicazioni. I metodi chirurgici obsoleti possono essere sgradevoli durante, ma soprattutto dopo, l’intervento. Poiché l'epitelio ricresce dopo l'operazione, i pazienti potrebbero avvertire dolore. Una cecità o altro deterioramento drastico sono esclusi.
 
Come può essere che si verificano complicazioni? Per chiarire completamente, ecco i problemi chiave che possono insorgere dopo il laser agli occhi e cosa facciamo per evitarli.

Sindrome dell'occhio secco

La sensazione di un occhio secco è un fenomeno postoperatorio relativamente comune. Questo non è certamente piacevole, ma non c'è da preoccuparsi per questo problema. Alcuni medici considerano anche questo come parte del processo di guarigione. La sindrome dell'occhio secco è facilmente curabile usando lacrime artificiali.

Vista doppia

A volte, durante il processo di guarigione degli occhi dopo la chirurgia laser, si verificano problemi che possono anche presentarsi per un cambiamento della vista. La cornea ha bisogno di tempo per adattarsi dopo l'intervento e il cervello ha bisogno di abituarsi alla nuova situazione.

Acutezza visiva fluttuante

L'acuità visiva migliora di giorno in giorno nei pazienti trattati con il laser. Le complicazioni che possono verificarsi prolungano il tempo di guarigione o causano acuità visiva fluttuante. Nei primi giorni, c'è sicuramente da aspettarsi una certa fluttuazione nell'acuità visiva. La stabilizzazione dell'acuità visiva di solito si verifica nel corso di poche settimane o mesi.

Diminuzione dell'acuità visiva durante la notte

I pazienti descrivono questo problema come una difficoltà nel vedere la luce in un ambiente buio. È un fenomeno comune nel periodo postoperatorio e nella maggior parte dei casi, migliora rapidamente.

Infiammazione

I pazienti presentano solo molto raramente questo problema. In ogni caso, è molto importante consultare immediatamente il medico se l'occhio si arrossa, fa male o se non si vede nulla. Può essere un'infezione che deve essere diagnosticata e curata in tempo utile. Il trattamento trascurato di un'infezione agli occhi può avere gravi conseguenze.

Ipo o ipercorrezione

Ogni occhio è unico e reagisce in modo diverso ai raggi laser. Pertanto, può succedere in rari casi che dopo l'intervento chirurgico un occhio sia leggermente ipocorretto o viceversa ipercorretto. Una tale differenza si annullerà alcune settimane dopo l'intervento.

Come possono essere ridotti al minimo i rischi?

Ogni paziente viene sottoposto ad un accurata visita preliminare prima della chirurgia oculare presso la nostra clinica. Nel corso di questa visita, decidiamo sull'idoneità del laser e determiniamo quale metodo di funzionamento risolve meglio il problema degli occhi. Fondamentalmente, più recente è la procedura chirurgica, minore è il rischio di complicanze postoperatorie. L'ultimo metodo di chirurgia del laser oculare - Relex Smile 3D - riduce al minimo il rischio di complicanze postoperatorie. Un altro fattore importante che può influenzare la guarigione postoperatoria è il team di professionisti che si prendono cura del paziente prima, durante e dopo l’intervento. Potete stare tranquilli che nella nostra clinica avrete a che fare solo con i maggiori esperti del settore, che faranno tutto il possibile per ripristinare la vista senza difficoltà.
 
Indipendentemente dal metodo scelto, la chirurgia oculare è una procedura chirurgica vantaggiosa. Il risultato è permanente e un rinnovato deterioramento è solitamente dovuto a segni di invecchiamento come la cataratta, ecc. Siamo lieti di rispondere a qualsiasi ulteriore domanda sul laser oculare: non vediamo l'ora della vostra richiesta!
 

Confronto dei singoli metodi di laser oculare

Denominazione ReLEx Smile 3D Z-LASIK LASEK/PRK/No Touch
Uso del laser ad eccimeri no
Uso del laser a femtosecondi no
Rimozione della superficie corneale no no
Preparazione del lembo corneale no no
Danni alle strutture corneali no
Danni alle fibre nervose della cornea no
Dolore dopo l'intervento nessuno nessuno 3 - 4 Tage
Permesso per malattia nessuno nessuno 3 - 4 Tage
Stabilizzazione della vista nessuno niedrig
Rischio di sindrome dell'occhio secco e infiammazione dopo poche ore dopo poche ore entro un mese
diottrie rimosse Da -1 a -10 da +5 a -10 da +5 a -10
corregge l'astigmatismo

 
Torna all'inizio
scrivici