NS. CLINCIA E ANCORA APERTA, possiamo lavorare normalmente e senza restrizioni. Piu informazioni qui

loading image
iClinic clinica oculistica CERTIFICATO TÜV Menu  

Trattamento della degenerazione maculare

Trattamento della degenerazione maculare

Trattamento della degenerazione maculare

TRATTAMENTO

La degenerazione maculare si manifesta in due forme: secca e umida. Al giorno d'oggi, non possiamo curare la degenerazione maculare, ma nella diagnosi precoce possiamo stabilizzarla con un trattamento appropriato. Nella forma secca, utilizziamo integratori alimentari con contenuto di luteina e antiossidanti. La forma umida può essere efficacemente stabilizzata con l'applicazione indolore di iniezioni di fattori anti-crescita (anti-VEGF) nel corpo vitreo dell'occhio. La loro azione limita la crescita di nuovi vasi sanguigni di scarsa qualità nella retina. Questo limita e alla fine blocca le emorragie nella retina e nell'edema. Il trattamento include i fattori anti-crescita bevacizumab (Avastin), ranibizumab (Lucentis) o aflibercept (Eylea).

PRIMA DELL'OPERAZIONE

Se il paziente è adatto per l'operazione viene valutato dal medico sulla base dei risultati della visita medica.

SVOLGIMENTO DELL'OPERAZIONE

  • L'occhio è anestetizzato con gocce di collirio. L‘intervento viene eseguito in anestesia locale.
  • Nell'occhio si applica con un ago molto sottile 0,1 ml di farmaco.
  • Per impostazione predefinita, questo processo deve essere ripetuto tre volte, a sei settimane di distanza, per prestazioni ottimali. Nelle forme avanzate della malattia, è possibile ripetere la somministrazione dell'iniezione dopo un periodo di tempo.


DOPO L'OPERAZIONE

L’intervento viene eseguito ambulatorialmente, quindi poi il paziente torna a casa. Di norma, il paziente deve sottoporsi a un controllo di follow-up dopo un mese, quindi verrà decisa una possibile applicazione di un'ulteriore iniezione. I risultati sono visibili dopo solo una settimana di applicazione, mentre il gonfiore si attenua.


RISCHI E LIMITAZIONI

Durante il trattamento possono verificarsi complicanze postoperatorie, principalmente dolore oculare, peggioramento transitorio della vista, pressione intraoculare più elevata, emorragia del vitreo e infezione. Una minaccia più grave per gli occhi, come il distacco della retina o l'infiammazione intraoculare, è rara.

Nonostante il successo nel trattamento dei fattori anti-crescita, circa il 10% dei pazienti non risponde affatto. La possibilità di trattare la degenerazione maculare risiede quindi nella terapia fotodinamica.
 




VI CONSIGLIAMO ANCHE UNA CONSULENZA PERSONALE.

Richiedetela oggi stesso.

PRENDETE UN APPUNTAMENTO ADESSO
Torna all'inizio
scrivici