NS. CLINCIA E ANCORA APERTA, possiamo lavorare normalmente e senza restrizioni. Piu informazioni qui

loading image
iClinic clinica oculistica CERTIFICATO TÜV Menu  
News

Novita' clinica oculistica iClinic

Visione offuscata: cause, sintomi e rimedi

Visione offuscata: cause, sintomi e rimedi

Esistono molti tipi di disturbi della vista: dalla visione offuscata, punti neri al diabete mellito e hanno una vasta gamma di cause. Tuttavia, i sintomi sono allarmanti. E anche se i disturbi visivi non significano necessariamente la presenza di un tumore al cervello: non ignorate i disturbi visivi e prendere provvedimenti il prima possibile.

Possibili cause della visione offuscata

La salute degli occhi dipende in larga misura dalla salute del resto del corpo. Le cause di apparentemente nuovi disturbi visivi possono quindi essere anche malattie che non ci si aspetterebbe inizialmente che possano intaccare la vista. Pertanto, considerare le seguenti cause non un estratto bensì un elenco completo e in caso di dubbio meglio consultare un oculista una volta in più.

Cause psichiche: visione offuscata da stress

Una delle principali cause di disabilità visiva, soprattutto nelle persone più stressate soprattutto nel lavoro, è la corioretinopatia sierosa centrale (CSC). La CSC viene anche definita "malattia del manager", in quanto è solitamente causata da elevati livelli di stress sul lavoro.

Infatti, lo stress mentale permanente porta all'aumento del rilascio dell'ormone dello stress, il cortisolo. La circolazione rallenta progressivamente, la coroide degli occhi diventa porosa e il liquido si accumula sotto la retina. Nel peggiore dei casi, si sviluppano nella retina piccole fessure, causando perdite di fluido che raggiungono il bulbo oculare.

Quindi, non appena si è molto impegnati nel proprio lavoro e si vedono disturbi visivi come punti grigi nel campo visivo, percezione distorta dei colori e problemi di lettura dovuti all'ipermetropia, ci può essere dietro la CSC ed è ora di cambiare marcia.

La cervicale come causa della visione offuscata

Anche la colonna vertebrale influenza la vista. Perché la cosiddetta sindrome del rachide cervicale può portare a disturbi visivi sotto forma di sfarfallio. Con la cervicale, nota anche come sindrome cervicale, ci si riferisce essenzialmente a tutti i disturbi della zona del collo, tra cui, ad esempio, la tensione del collo dovuta a stress o dolore all'intera schiena.
 
Dietro i disturbi visivi dovuto alla sindrome cervicale sta il fatto che probabilmente i nervi sono irrigiditi e inibiscono la circolazione sanguigna. Se vi è una carenza di circolazione del sangue nella zona degli occhi, può verificarsi il non gradito sfarfallio. Quindi se all'improvviso si vede peggio oltre ai problemi alla schiena, è possibile che ci sia una connessione.

Disturbi della vista nel diabete

In questo caso, il livello di zucchero nel sangue gioca un ruolo importante: con alti livelli di insulina, i vasi sanguigni si restringono. Nelle pareti oculari, a causa della cattiva circolazione, si creano depositi che possono scoppiare nel peggiore dei casi e causare difetti nel campo visivo, i cosiddetti scotomi. Questo è chiamato retinopatia diabetica non proliferativa.
 
Lo stadio avanzato è la retinopatia diabetica proliferativa. In questo caso, il corpo forma nuovi vasi per compensare la mancanza di flusso sanguigno. Tuttavia, questi possono facilmente scoppiare e sanguinare nel vitreo, cioè lo spazio tra la lente e la retina.

Ecco l'insidia: disturbi visivi significativi sono spesso già sintomi di diabete avanzato. La retina può quindi essere già danneggiata. Infatti, il diabete mellito non riconosciuto o non trattato è una delle cause principali di cecità. I disturbi della vista non dovrebbero essere ignorati nel diabete.

Disturbi visivi da stella verde acuta

Conosciuto anche come stella verde, la cataratta può avere gravi conseguenze per la vista. Se si sente all'improvviso un dolore violento negli occhi o addirittura vedere un anello di luce intorno a fonti di luce artificiale, la pressione intraoculare è aumentata troppo, perché l'umore acqueo nell'occhio non può più defluire. L'alta pressione nell'occhio mette in pericolo il nervo ottico. In questo caso ancora una volta l'aiuto medico è indispensabile per prevenire il peggio.

I sintomi: ecco come si manifestano i disturbi visivi

Il termine "disturbo della vista" può significare molto. Tutto sommato, tuttavia, si tratta sempre della percezione che le impressioni visive siano compromesse. A rigor di termini, anche la miopia o lungimiranza è un disturbo visivo. Tuttavia, i seguenti sintomi possono essere considerati un disturbo visivo.
Disturbo visivo in un occhio
Se si nota qualche disturbo visivo per un breve o lungo periodo, si dovrebbe andare dal medico il prima possibile e fare controllare entrambi gli occhi. Perché i disturbi unilaterali possono essere segni di malattie gravi come un ictus o un distacco di retina. Prima si tratta, meglio è.
 

Sfarfallio come disturbo visivo

Ci sono diverse cause per l'improvviso sfarfallio. Da un lato, la fatica o anche lo stress possono facilmente provocarlo. In questo caso, lo sfarfallio scompare non appena si è più riposati. Se si verificano spesso forti mal di testa, lo sfarfallio degli occhi può anche essere un'aura di un attacco di emicrania e può essere accompagnato da nausea o vomito.
 
Nel peggiore dei casi, lo sfarfallio indica che un distacco di retina è imminente. Il vitreo si stacca dalla retina, interrompendo l'apporto di sostanze nutritive. Più velocemente peggiora la condizione, più urgente è la visita di un medico. Perché una volta che il distacco è avvenuto, è necessaria un'operazione per mantenere la vista.
 

Doppia immagine come disturbo visivo

Anche la visione doppia o multipla può avere cause innocue o gravi e quindi non è molto facile da classificare. I possibili fattori scatenanti sono, naturalmente, da un lato l'alcol, la droga o persino la stanchezza; In questi casi, la visione normale ritorna con il decadimento dell'effetto o dopo un sonno sufficiente.
 
D'altra parte, la cosiddetta diplopia può anche essere attribuita a muscoli oculari paralizzati o con movimenti limitati. In generale, questa funzione è espressa in uno strabismo. La doppia visione si presenta perché un occhio devia dall'asse visiva e le due impressioni dell'immagine separate non possono essere completamente assemblate in un'unica immagine.
 
Se all'improvviso si vedono diverse immagini, tuttavia, può anche essere dovuta a una malattia nervosa come la sclerosi multipla, l'infiammazione orbitale o un ictus. Quindi, se si può escludere definitivamente alcol, strabismo, ecc., si dovrebbe andare dal medico se si vedono più immagini.
 

Altri tipi di disturbi della vista

Con i sintomi menzionati in precedenza, il campo dei disturbi visivi è ben lontano dall'essere esaurito. Anche complicazioni comuni sono:
 
  • la vista a tunnel, in cui parti del campo visivo - di solito lateralmente - semplicemente non sono percepite.
  • fotosensibilità
  • visione sfocata
  • “mosche volanti” (mouches volantes) e "fuliggine", che possono essere i primi segni di una lesione retinica.

Quest'ultimo punto può anche indicare un innocuo segno di invecchiamento. Dall'età di 65 anni, è del tutto possibile che il vitreo si sia annebbiato naturalmente e abbia causato questo disturbo visivo. 

Rimedi: cosa fare se si hanno disturbi della vista?

Non tutti i disturbi della vista possono essere curati con il fai da te. Tuttavia, quando si tratta di disturbi che sembrano verificarsi solo in determinate situazioni, si può provare ad agire su se stessi.
 
Ad esempio, può aiutare oscurare la stanza quando si tratta di sfarfallio legato allo stress. Inoltre, dare agli occhi almeno 15 minuti di interruzione dallo schermo e fare esercizi per rilassare gli occhi. Quando si tratta di CSC, tuttavia, si dovrebbe probabilmente riposare più a lungo. La retina può richiedere fino a 6 mesi per il recupero.
 
Prestare inoltre attenzione ai livelli di insulina che devono rimanere il più equilibrati possibile. Questo è essenziale soprattutto per il diabete, ma in linea di principio è sempre sano non lasciare che il contenuto di zucchero nel sangue aumenti troppo rapidamente. Inoltre, provate a bere 2-3 litri di acqua al giorno e passate molto tempo all'aria aperta. Questo favorisce la circolazione sanguigna e quindi anche la salute degli occhi.
 
Nei disturbi della vista per la cervicale, la chiave sta nel rilassamento dei muscoli del collo. Che si tratti di yoga, nuoto, massaggi o semplicemente calore: qui è importante liberare la tensione e rendere i muscoli più elastici, per evitare un rinnovato disagio.
 
Non importa quali sintomi si notino: non esitate, soprattutto in condizioni acute, a consultare un medico. Perché anche se alcuni disturbi sono relativamente innocui e possono essere facilmente risolti, altri rappresentano un rischio per la vista. E infine, abbiamo solo un paio di occhi: perché rischiare inutilmente?


 
Torna all'inizio
scrivici